Nemea: vino e archeologia

Nemea, Palivos Winery
nemeaFuori dai percorsi classici, ma a brevissima distanza dalla strada che collega Corinto al sud del Peloponneso, Nemea è una delle capitali della produzione di vini in Grecia. Alcuni produttori offrono nelle loro enoteche, la possibilità di provare e ovviamente comprare, i loro vini a prezzi molto interessanti. Ciliegina sulla torta l’immancabile sito archeologico con un tempio in ottime condizioni.

Nemea, grape vinesNemea antica si trova a circa 30 chilometri a sud-ovest di Corinto, molto vicina alla strada che la collega a Argos e Tripoli. Il paesaggio è quello caratteristico delle zone vinicole. È qui che viene prodotta la maggior quantità di uva della Grecia e per la sua qualità, i vini prodotti in quest’area hanno guadagnato la Denominazione di Origine Controllata.
Molti produttori hanno aperto al pubblico le loro tenute, rendendo così possibile visitare le loro cantine e reparti di produzione, degustare i loro vini e per chi vuole, comperarli a prezzi decisamente convenienti, intorno alla metà del prezzo dei supermarket, anche in piccole quantità.
Nemea, Palivos Winery
Noi abbiamo deciso di fermarci da Palivos, molto vicino al sito archeologico.
Si tratta di un piccolo produttore con una notevole fama tra gli amanti del vino in Grecia. Di fianco all’entrata [N 37.807294, E 22.694612] un allargamento della strada permette di parcheggiare comodamente anche veicoli lunghi. Aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00, la degustazione costa un euro al bicchiere e un membro della famiglia Palivos, di solito la figlia, simpatica e preparatissima, con grande entusiasmo, accompagna per una visita degli impianti e racconta in perfetto inglese e francese (sta imparando anche l’italiano) come funziona il loro sistema di coltivazione biologica.
Indicativamente il prezzo delle bottiglie singole va dai 4,20 ai 15 euro (escluso il Noima, l’etichetta più pregiata prodotto in meno di 1000 bottiglie all’anno).
Per maggiori informazioni: www.palivos.gr
Nemea, Palivos WineryNemea, Palivos Winery

Nemea, Nemean Zeus temple
I siti archeologici sono due: il santuario [N 37.807398, E 22.710907] e lo
Stadio [N 37.807182, E 22.713155]. Visitabili tutti i giorni dalle 8.00 alle 15.00, l’entrata costa 4€ per ambedue, incluso il piccolo museo. Come sempre i giovani fino ai 18 anni entrano gratis.

Nemea, Nemean Zeus templeNemea, Nemean Zeus temple
Il tempio ha la particolarità di non essere recintato, offrendo cosi l’ormai rara esperienza di poter camminare sotto alle colonne e rendersi veramente conto della sontuosità della costruzione.
Nemea, Nemean Zeus temple
Anche il resto del sito ha un paio di punti interessanti…
Nemea, Archeological siteNemea, Archeological site
Nemea, museumNemea, museumNemea, museum
… mentre invece il museo è decisamente scarno, anche se spiega le fasi del restauro del tempio e la storia dei giochi di Nemea, che si tenevano nel vicino stadio e che ancora oggi, ogni 4 anni, in parallelo con le olimpiadi, vengono celebrati secondo tradizione antica.
Nemea, Archeological site, stadium
Nemea, Archeological site, stadiumNemea, Archeological site, stadium
Nemea, Archeological site, stadium
Chi fosse interessato a partecipare può trovare tutte le informazioni sul sito ufficiale dei giochi 😉


Ingrandisci Mappa

Il castello di Geraki
Atene by night: tango sotto le stelle (video)
Condividi questo post
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *